Idee per feste

18. nov, 2014

 

10 Regole d'oro per un party perfetto. Organizzare un party che gira come un orologio svizzero è un piacere. La soddisfazione di riunire un gruppo di persone per celebrare tutti insieme un avvenimento (un compleanno, una laurea, una promozione, una partenza...) e vedere che tutto funziona alla perfezione, che gli invitati si divertono, che noi ci divertiamo (e siamo al centro dell'attenzione, ammettiamolo pure...) è una soddisfazione!!

 

1) Scegli con molta attenzione la data. Il giorno della settimana è fondamentale per massimizzare al massimo la partecipazione e il coinvolgimento dei partecipanti. Di solito i giorni del fine settimana, ma anche il giovedì o il venerdì sono buone scelte. Evita accuratamente i primi giorni della settimana, a meno che non cadano in giornate festive.

 

 

2) Compila con attenzione la lista dei partecipanti. Cerca di mettere insieme un gruppo di persone omogeneo, in cui uomini e donne siano grosso modo presenti in proporzioni uguali

3) Evita di invitare coppie 'scoppiate' da poco. Se ti trovi nella situazione di dover scegliere, per quanto antipatico e difficile possa essere, prendi una decisione chiara. Non vorrai che i bicchieri inizino a volare dopo il secondo giro di drink... Idem per persone che notoriamente non si sopportano. A meno che non sia strettamente necessario, lascia uno dei due a casa. Antipatico? Forse. Chiamala pure autodifesa...

4) Nomina degli o delle "assistenti sul campo". Da soli non si riesce a tenere tutto sotto controllo. Distribuisci gli incarichi a chi accetterà di farti da "spalla".

5) Assicurati che stuzzichini e drink (analcolici ed alcolici) non manchino. Nulla è più triste di una festa 'a secco' di bevande o di qualcosa da mettere sotto i denti.

6) La musica. Fondamentale. Scegli in base al tipo di festa, al tipo di pubblico, all'occasione da celebrare. Una scelta musicale sbagliata può essere 'letale' per la riuscita di un party...

7) La tua presenza durante lo svolgimento del party è fondamentale. Devi saperti dividere tra gli invitati, riceverli con calore, scambiare due parole, presentare persone che non si conoscono, fare compagnia ai più timidi... preparati ad una serata molto pesante dal punto di vista delle pubbliche relazioni. Una festa di successo non può prescindere da una perfetta amalgama dei suoi partecipanti. Un party fatto di molti piccoli gruppetti non è un party, è un bar con degli avventori casuali...

 

8) Assicurati che tutti gli invitati abbiano ben chiaro il tipo di festa a cui vengono invitati. Non aver paura di dare indicazioni anche per quanto riguarda l'abbigliamento. Presentarsi ad un party underdressed o overdressed può lasciare l'amaro in bocca (e qualche rancore) in chi non aveva capito il tono della serata.

 

9) Stabilisci un orario per la fine del party. Nulla è più triste di un party che si trascina, tra i fumi dell'alcol, a ore piccole quando i padroni di casa o gli organizzatori vorrebbero andarsene a casa. Anche in questo caso, dai pure un'indicazione dell'orario indicativo di fine party. Se poi invece il party si rivela un successo potete sempre cambiare i piani in corsa...

 

10) Tieni sempre conto dei vicini di casa. Se hai un buon rapporto con loro magari invitali a partecipare. In ogni caso tieni conto dei loro orari, non disturbarli con musica eccessivamente forte, o comportamenti rumorosi da parte dei partecipanti alla festa. La prossima volta potrebbero voler ricambiare la cortesia...